Wolff Hamilton Ferrari
Formula 1

Formula Uno, Wolff: “Io e Hamilton in Ferrari? Preferirei andare su Marte”

Wolff e Hamilton in Ferrari nel 2021, è una delle ultime voci che sta girando nel mondo della Formula Uno: arriva la risposta del team principal Mercedes

Wolff e Hamilton alla Ferrari? Arriva la smentita del direttore della Mercedes

Il direttore esecutivo della Mercedes-AMG F1, accostato insieme al pilota delle Frecce d’Argento Lewis Hamilton alla Ferrari, ha smentito ogni voce. Infatti nelle ultime settimane si sono intensificati i rumors che vorrebbero WolffHamilton alla corte della Scuderia di Maranello a partire dal 2021.

Una tesi sostenuta da Eddie Jordan, che vede perfetto il passaggio dei due alla Rossa. Ai microfoni del quotidiano tedesco Kronen, il team principal della Mercedes ha smentito, seppur con riserva questa possibilità. Toto Wolff ha infatti che al momento è ancora davvero molto presto per pensare al suo futuro.

Wolff: “Preferirei volare su Marte con Lewis”

Sembra una buona idea andare alla Ferrari, ma preferirei fare altro, tipo andare su Marte con Lewis Hamilton e vedere se c’è qualcosa da vincere anche lì. Parlando seriamente, ciò che voglio è avere successo anche nel 2020, poi vedremo cosa succederà”, ha dichiarato Toto Wolff

L’obiettivo di Wolff e permettere a Lewis Hamilton di raggiungere i 7 titoli mondiali, come quelli vinti da Michael Schumacher: “Ma se daremo ancora a Lewis una vettura al di sopra delle altre, poi ci penserà lui”. Il pensiero di Wolff per il 2020 va anche a chi non c’è più come Niki Lauda. A tal proposito, il team principal della Mercedes ha dichiarato: “Desiderio? Tutti stiano in salute: quest’anno abbiamo perso Niki Lauda e uno dei nostri ingegneri, uno dei più giovani, è morto in un incidente d’auto il giorno dopo che avevamo festeggiato la conquista del Mondiale. Quindi l’importante è essere in salute, a tutto il resto c’è rimedio”.

Un problema però quella della salute, dato anche dal poco tempo per staccare la spina tra un mondiale all’altro. A tal proposito Wolff ha ammesso di avere un piccolo problema: “Per me tre settimane di vacanze non sono abbastanza per smaltire tutto lo stress che accumulo durante la stagione, me lo ha detto anche il mio medico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *