Scheda tecnica Suzuki Ignis
Auto

Suzuki Ignis: scheda tecnica, prezzo e consumi

Prodotta a partire dal 2016, la Suzuki Ignis è la superutilitaria della casa automobilistica giapponese che presenta un design per certi versi particolare. Nonostante le dimensioni ridotte, la vettura assume l’aspetto di un SUV mentre il “taglio” della parte posteriore della carrozzeria ricorda le coupé. Il recente restyling (in attesa che arrivi in Europa), con la griglia rivista e un fascione in plastica nera che protegge tutte le estremità inferiori della carrozzeria, ha conferito alla macchina un’estetica più massiccia e muscolosa.
Gli interni, invece, sono colorati e moderno al netto dell’utilizzo di plastiche economiche. L’uso di una piattaforma di nuova generazione, inoltre, ha aumentato lo spazio interno e la praticità in generale.
Per personalizzare a proprio piacimento la Ignis sono disponibili i seguenti colori: Rosso Marrakech, Bianco Artico, Argento New York, Grigio Londra, Blu Azzorre, Nero Dubai. Ad eccezione della prima che è pastello, tutte le altre colorazioni sono metallizzate. A ciò si aggiungono le bicolore Bianco Artico, Rosso Marrakech, Azzurro Maldive e Arancione Amsterdam, tutte abbinate al tetto nero.

Caratteristiche Suzuki Ignis

Dimensioni Suzuki Ignis

La Suzuki Ignis riporta le seguenti dimensioni: la lunghezza dell’automobile è di 3.725 mm, la larghezza è di 1.690 mm e l’altezza massima è di 1.595 mm; il passo e il raggio minimo di sterzata, invece, sono rispettivamente pari a 2.435 mm e appena 4,7 m. Ciò permette a quest’utilitaria ti trovarsi perfettamente a suo agio su tutte le strade e anche le manovre di parcheggio risultano davvero molto semplici. Il volume del bagagliaio è discretamente ampio: si passa da 204 litri a 260 litri (a seconda della versione scelta) in condizioni standard e da 490 litri a 514 litri con i sedili reclinati. Il peso a vuoto, infine, varia tra i 905 kg ed i 960 kg.

Allestimenti Suzuki Ignis

Sono due gli allestimenti disponibili per la Suzuki Ignis, così denominati: Cool Top. La versione base mette a disposizione i cerchi in lega 16″ Black, il climatizzatore manuale, il sistema multimediale con schermo touch 7″, la telecamera posteriore con misuratore di distanza, i sedili scorrevoli posteriori 50:50, le barre al tetto, i vetri posteriori oscurati, i fari a LED ed i sedili anteriori riscaldabili. La Top, invece, aggiunge i fari full LED, il clima automatico, il Bluetooth, l’Apple Carplay e Android Auto, la scheda navigazione con mappe 3D, la griglia anteriore Black e Chrome, la consolle centrale BiColor Black&White e il volante in pelle regolabile in altezza.

A livello di sicurezza, invece, la Ignis offre di serie i seguenti sistemi di guida assistita e semi-autonoma:

  • 6 airbag (airbag frontali e laterali per conducente e passeggero e airbag a tendina per tutti i passeggeri);
  • Il sistema attentofrena (di serie su Top) che utilizza una telecamera monoculare e un sistema radar con tecnologia laser per aggiungere la funzione di riconoscimento pedoni al sistema di frenata d’emergenza;
  • Il sistema guidadritto (di serie su Top) che monitora i superamenti involontari delle linee di mezzeria e le uscite di strada;
  • Il sistema restasveglio (di serie su Top) che, attraverso diversi parametri, stabilisce se il conducente si stia distraendo oppure sta accusando un colpo di sonno e in tal caso attiva un segnale visivo e sonoro per riportare l’attenzione del pilota sulla guida;
  • L’Hill Hold Control (solo versioni AllGrip) che facilita le partenze in salita evitando che la macchina retroceda quando si sposta il piede dal freno all’acceleratore;
  • L’Hill Descent Control (solo versioni AllGrip) che, quando l’auto percorre discese
    ripide con fondi difficili, agisce automaticamente sui freni e modera la velocità;
  • Le luci di emergenza (di serie su tutti gli allestimenti) che, in caso di frenate improvvise a velocità superiori a 55 km/h, inserisce automaticamente le quattro frecce di emergenza per allertare le vetture che seguono;
  • La sicurezza totale con la nuova tecnologia TECT (Total Effective Control Technology) che vede la struttura della carrozzeria in grado di assorbire e disperdere efficacemente la forza d’impatto;
  • Il sistema chiavintasca (Keyless).

Motorizzazioni e consumi Suzuki Ignis

Le motorizzazioni della Suzuki Ignis sono a benzina, GLP e ibrida/benzina. Nello specifico, il propulsore utilizzato è un 1.2 litri K12C con 4 cilindri da 90 CV di potenza e dalla cilindrata di 1.242 cm3. Per la ibrida, invece, viene utilizzata la tecnologia Suzuki HYBRID (SHVS – Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) che assiste il motore utilizzando un alternatore ISG (Integrated Starter Generator) leggero e compatto: quest’ultimo possiede una funzione elettrica ed una batteria agli ioni di litio ad elevata capacità. La sua efficacia, oltre nell’efficienza nei consumi, è riscontrabile anche nello spazio e nel bilanciamento complessivo dei pesi. Per quanto riguarda la trasmissione si può scegliere tra il confortevole cambio manuale a 5 marce oppure il cambio AGS a 5 marce, che si basa su quello a 5 rapporti ma con funzionamento automatico di frizione e cambio. La trazione, infine, può essere sia anteriore che integrale.
consumi della Suzuki Ignis si assestano su una media di 3,9 – 4,3 l/100km a ciclo combinato, che si alzano sui 4,2 – 4,7 l/100km sulle strade urbane mentre calano leggermente sui 3,8 – 4,1 l/100km sui tragitti extraurbani. L’omologazione dei motori è EURO 6D-TEMP  e le emissioni di CO2 oscillano tra i 107 g/km ed i 118 g/km per le versioni a benzina e GPL, e tra i 89 g/km e 97 g/km per quelle ibride.

Prezzi Suzuki Ignis

prezzi della Suzuki Ignis partono dai 14.200 euro della 1.2 Dualjet Cool a benzina e possono arrivare fino ai 20.950 euro dell’ibrida benzina 1.2 Hybrid Gpl Top 4WD.
Per quanto riguarda la garanzia, il nuovo programma Suzuki 3Plus è offerto gratuitamente a tutti i proprietari di una vettura Suzuki ed ha una validità di 36 mesi o 100.000 km a seconda dell’evento che si verifica per primo. Sono inclusi una serie di controlli gratuiti al motore (controllo liquidi e livelli, controllo batteria, controllo cinghie servizi, controllo funzionamento A/C), trasmissione (funzionamento 4×4, controllo liquidi e livelli, controllo comando frizione), sterzo e pneumatici (controllo olio servosterzo ed usura pneumatici) e sistema frenante (pastiglie freno, controllo liquidi e livelli, freno stazionamento), controlli per la sicurezza (fanaleria, spazzole tergicristallo/tergilunotto, elettronica di bordo, dotazioni di soccorso). È compresa anche la Suzuki Road Assistance in caso di inconveniente in Italia e in Europa, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni all’anno.
L’estensione di garanzia, acquistabile presso qualsiasi concessionario o riparatore autorizzato Suzuki, permette di prolungare la garanzia convenzionale di ulteriori due anni (3+2) per complessivi 5 anni dalla data di immatricolazione o 150.000 Km (qualunque delle due condizioni si verifichi per prima). I costi variano da 275,00 euro a € 695,00 euro in base al modello e l’acquisto può essere fatto entro i primi 36 mesi di vita del mezzo. Per usufruire della garanzia è obbligatorio e necessario sottoporre il veicolo a manutenzione agli intervalli e secondo le regole prescritte dalla Suzuki nel manuale d’uso e manutenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *