Citroën C3 Scheda Tecnica
Auto

Citroën C3: scheda tecnica, prezzo e consumi

Tra le auto più riuscite e giovanili del segmento B della causa automobilistica francese, la Citroën C3 è una vettura che ha saputo evolversi in maniera veloce sia a livello stilistico che tecnologico. Presentata al salone dell’automobile di Francoforte nel settembre 2001 e commercializzata nel marzo 2002, la C3 è un’utilitaria che è nata per emulare – nella progettazione e negli obiettivi commerciali – l’indimenticabile 2CV del dopoguerra prodotta per ben 40 anni. Il corpo vettura sviluppato in altezza e il particolare tetto ad arco della prima generazione della C3, infatti, ricordava molto la sua progenitrice. Introdotta nel 2002 e prodotta fino al 2009, la prima serie si contraddistinse per il suo particolare design “ad uovo”. Essa, inoltre, venne anche affiancata da una variante con carrozzeria di tipo cabriolet, denominata C3 Pluriel per il nuovo disegno della carrozzeria modificato grazie ad un diverso taglio dei gruppi ottici anteriori e posteriori. La seconda generazione è stata introdotta nel 2009 e – seppur venne mantenuto il suo classico stile curvo delle linee – gli elementi dal design spigoloso della serie precedente assunsero forme più tondeggianti. Inoltre, presentava come optional rilevante il parabrezza Visiodrive: simile a un tetto panoramico, tale elemento si estendeva fino alla parte anteriore della zona abitualmente occupata dal tetto. La terza generazione, quella attualmente in produzione, è arrivata nel 2016 con uno stile rivoluzionato praticamente tutto. Il tetto è stato ridisegnato e non presenta più dall’andamento arcuato, mentre la bassa della carrozzeria è circondata da fascioni in plastica come avviene sui crossover-SUV per proteggere la carrozzeria dai piccoli urti. Inoltre, i fari disposti su tre livelli richiamano quelli delle cugine dell’omonima casa automobilistica transalpina.

Caratteristiche Citroën C3

Dimensioni Citroën C3

La rivoluzione stilistica attutata alla terza serie della Citroën C3 ha comportato anche un aumento delle dimensioni della macchina rispetto a quelle precedenti. L’auto in questione, infatti, è più lunga di 6 cm e arriva a toccare i 4 metri. La larghezza è pari a 1,75 metri mentre l’altezza è stata leggermente ridotta di 4 cm e si assesta sui 1,47 metri. Dimensioni che rendono la C3 abbastanza spaziosa per le persone trasportate all’interno: l’abitacolo è confortevole anche per i passeggeri posteriori. Il bagagliaio, invece, è nella media del segmento con un vano da 30 litri.

Allestimenti Citroën C3

La terza generazione della Citroën C3 è disponibile in tre allestimenti: Live, Feel e Shine. La differenza tra i primi due è dovuta essenzialmente alla presenza del climatizzatore e della radio, che hanno lo svantaggio di essere riposti un po’ troppo in basso e tengono a distrarre il conducente dalla strada. Per un auto con più optional, invece, bisogna scegliere la versione Shine, che di serie ha già gli Airbump, i LED diurni, i copricerchi da 16” a effetto 3D, i sensori di parcheggio posteriori, il sistema di infotainment touch da 7” ed i finestrini elettrici. Un modo per arricchire la C3 con diversi optional a costo contenuto sono i vari pacchetti. Ad esempio, il pack Design&Connect comprende le plastiche Airbump, la Connected Cam ed i copricerchi a 1100 euro. Se vi state chiedendo cosa sia la Connected Cam, ecco una breve descrizione: davanti allo specchietto retrovisore c’è una camera in grado di riprendere a 120 gradi ciò che vede il guidatore, registrando foto e video. Il materiale, salvato in 16 GB di memoria, può essere poi scaricato dal passeggero sullo smartphone e – tramite l’app Citroën – condiviso immediatamente sui social network. Inoltre essa, in caso di incidente, riprende i 30 secondi precedente e antecedenti un impatto, una rapida decelerazione o urto.
Per gli esterni, invece, la scelta è abbastanza variegata. È possibile personalizzare la propria macchina in tinta unita, oppure con il tetto in colore a contrasto (bianco, rosso o nero) e le fasce in plastica scura dell’Airbump sulle portiere. Anche all’interno è possibile rivestire i sedili, la fascia centrale della plancia e ai braccioli nelle portiere con tessuti e trame di di diversi colori. L’autovettura in questione è disponibile solo in configurazione a 5 porte.

Motorizzazioni e consumi Citroën C3

Le motorizzazioni della Citroën C3 soddisfano ogni esigenza – soprattutto per i neo-patentati – sia per quanto riguarda la gamma a benzina che quella a diesel. Le versioni a benzina montano un 1.2 PureTech a 3 cilindri declinato in tre versioni di potenza, da 68 a 110 CV. Le versioni alimentate a gasolio, invece, sono l’1.6 BlueHDi a 75 e 100 CV. È presente, inoltre, anche una versione a GPL che si abbina ad un motore 1.2 da 82 CV a 3 cilindri, con un serbatoio della benzina che è il medesimo delle altre versioni.

I consumi della Citroën C3 si assestano su una media tra i 4,7 ed i 5,1 l/100km mentre sui tratti urbani si alza leggermente a 5,8-6,2 l/100km. Per i tragitti extraurbani, invece, le medie sono di circa 4-4,4 l/100km. Le emissioni di CO2, invece, sono pari a circa 109-110 g/km per le versioni benzina e 97 g/km per tutte le versioni alimentate a diesel.

Prezzi di listino Citroën C3

I prezzi della Citroën C3 partono dai 12.600 € della 1.2 PureTech 68 CV Live e possono arrivare fino ai 20.100 € della 1.2 PureTech 110 CV S&S Uptown EAT6. La versione 1.6 BlueHDi, che ha consumi di 27,8 km/l per la versione da 75 CV, è quella ideale per chi macina molti chilometri e costa tra i 16.900 € ed i 19.350 € a seconda degli allestimenti. Per chi utilizza l’automobile prettamente in città, la C3 1.2 PureTech 82 CV al costo di 14.700 € può (il prezzo lievita fino a € 16.150 per la versione Shine) essere considerata una soluzione interessante ad un prezzo tutto sommato accessibile e pagabile in comode rate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *